Triathlona Olimpico di Candia 2021

Dopo mesi e mesi di preparazione invernale eccomi arrivato finalmente alla prima gara triathlon di questo 2021, destinazione Candia.

Per fortuna il meteo non è guastafeste per cui forse riesco anche a prendere tintarella in bici. Si parte intervallati ogni 5 secondi e di cinque in cinque. Il nuoto è sempre lo stesso però questa volta ci sono delle boe direzionali in più sono già contento, peccato che poi ne veda ben poche durante la frazione nuoto.

Dopo il tuffo non so per quale diavolo assurdo motivo non riesco ad ambientarmi subito e temendo che gli altri atleti subito dopo mi venissero addosso mi faccio prendere da un principio di panico da acque libere, la prima cosa che faccio è fermarmi e calmarmi così da cominciare a nuotare una bracciata alla volta per andare avanti e tranquillizzarmi e la cosa ha esito positivo. Mi accorgo che sto nuotando male ovvero vado troppo a zigo zago però penso solo che l’importante è riuscire a fare tutto il nuoto e basta.

Dopo circa 45 minuti esco dall’acqua abbastanza sfatto ma contento perchè ora inizia il divertimento della gara, arrivo in zona cambio e cerco di spogliarmi il più presto possibile per partire con la bici (zona T1 veramente lunghissima prima dell’uscita bici). Monto in sella e cerco di cominciare subito a pedalare al mio ritmo migliore cercando di non esagerare però in quanto ricordo che la prima parte è abbastanza pedalabile e piatta mentre la seconda ha qualche salitella che può darmi filo da torcere. Qualcuno dell’olimpico lo sorpasso e mi da un pò di morale per proseguire nella pedalata. Chiudo la frazione bici con poco più di 1 ora e 20 minuti.

Mi cambio e inizio la corsa, percorso abbastanza ostico in quanto su sterrato e pieno di buche quasi fosse un trail ed è un bastone da 2,5 km da ripetere 2 volte andata e ritorno. I primi km girano bene mentre nella seconda parte accuso un pò di stanchezza e i tempi si alzano nonostante abbia bevuto qualcosa.

Chiudo con una prestazione migliore del 2018 ma non soddisfatto di sicuro del nuoto nella quale cedo troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *