Secondo tentativo

Eccomi qua a parlare nuovamente della cicogna dopo aver perso il piccolo Mattia all’inizio di quest’anno. Sono passati diversi mesi dove io e mia moglie ci siamo chiesti moltissime volte se abbiamo sbagliato e dove abbiamo sbagliato, se fossimo andati in un’altra struttura invece di quella dove siamo stati magari in una dove sono pratici di gravidanze a rischio forse sarebbe andata diversamente.

Durante questi mesi mia moglie ha deciso anche di scendere di peso così da cominciare un’eventuale nuova gravidanza con un peso più basso e quindi non mettere in difficoltà il fisico che tende ad aumentare di peso, oltre a quello sta monitorando giornalmente la pressione visto che la gestosi e la pre eclampsia sono riconoscibili da un aumento di pressione improvviso.

Dopo diversi mesi ed un cambiamento di mentalità che va verso la positività abbiamo deciso di riprovare con una seconda ovodonazione ed andremo sempre a Praga dove ci siamo trovati benissimo, mentre eravamo in vacanza abbiamo ricevuto un probabile scadenziario delle date che ci porteranno verso questo nuovo tentativo che dovrebbe essere verso la metà di ottobre.

Per il momento teniamo già le dita incrociate e stiamo pensando di rivolgerci all’ospedale Sant’Anna di Torino che è una struttura dove si occupano anche di fecondazioni assistite e di gravidanze a rischio, nelle prossime settimane andremo in visita presso una nuova ginecologa che lavora presso la struttura del Sant’Anna nel reparto gravidanze a richio per esporre tutto ciò che ci è successo e per programmare il futuro che verrà nei prossimi mesi.

Noi ci auguriamo ogni bene e sappiamo di avere un’angelo custode speciale lassù che ci sosterrà ogni momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *