Dopo l’attesa, mille domande

Oggi è il 7 maggio e diciamo che solo oggi riesco a scrivere di nuovo qualcosa sul nostro cammino alla caccia della cicogna. Il risultato delle beta è stato negativo e la delusione è stata tanta, anche se avremmo dovuto essere preparati devo dire che ogni volta non lo si è mai preparati.

Questa volta devo dire che sono più infastidito del solito in quanto se ripenso a quello che erano le mie perplessità mi chiedo se in questo campo dove veramente il giro di soldi è alto, soprattutto all’estero, si possa lavorare con sufficenza.

Ho voglia di spiegarlo in quanto magari questo mio post potrebbe rivelarsi utile per altre coppie che come noi cercheranno informazioni su internet, nel tentativo che aveva portato alla gravidanza 2 anni fa avevo percepito che il Progesterone dato nel post-transfer non sempre viene assorbito ovvero molto dipende anche dal soggetto, c’è chi con 3 ovuli al giorno di Progeffik va bene c’è chi solo con quelli non va da nessuna parte ed allora deve integrare con iniezioni di Prontogest o Lentogest.

Eccoci al punto cruciale, anche qui mi è stato detto Lentogest e Prontogest sono la stessa cosa, il che non è del tutto vero, bisogna fare la distinzione tra i due prodotti in quanto il principio attivo è lo stesso solo che il Lentogest è a lento rilascio ed infatti le iniezioni si fanno ogni 3 giorni mentre il Prontogest è subito attivo e si deve fare ogni giorno.

Purtroppo mia moglie anche il Lentogest lo assorbe poco e questo lo abbiamo riscontrato dal dosaggio rilevato durante l’esame delle beta Hcg, mentre con il Prontogest il dosaggio del progesterone è alto come dovrebbe essere per favorire l’impianto e la prosecuzione dello stesso.

Io sapendo questo ho chiesto se era meglio fare Prontogest piuttosto che Lentogest però il centro dove ci appoggiamo ha detto di fare tranquillamente Lentogest che non sarebbe cambiato nulla (cosa non vera secondo me, che però non posso provare).

Alla fine di tutto questo non mi resta che fare le considerazioni, ovvero continuerò a stare sui forum di PMA per imparare e chiedere su tutto quello che riguarda la PMA ma soprattutto la prossima volta dovrò insistere di più in quello che credo e penso in quanto i soldi che tiriamo fuori sono i nostri e se ho un minimo dubbio preferisco sbagliare per errore mio che poi dover recriminare sui se e sui ma.

Ora ci restano dei vitrificati e tra circa due mesi proveremo nuovamente ad acciuffare la cicogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *